Blog

Paura dei botti di fine anno ? Ecco cosa fare

  |   Comportamento   |   No comment

Molte persone ignorano che la festa più divertente e chiassosa dell’anno diventa, per cani e gatti, un vero incubo. Infatti, il rumore di botti e petardi è una delle più frequenti cause di morte di molti animali che, spaventandosi, hanno arresti cardiaci o incappano in incidenti dovuti a tentativi di fuga. Inoltre, questi rumori possono provocare veri e propri traumi comportamentali. Quindi è importante pensare a come proteggerli da questi inutili rischi.

 

 Ecco alcuni importanti accorgimenti che ti permetteranno di difendere il tuo quattrozampe.

 

– Evita di lasciarlo a casa da solo.

 

– Se tu sei con lui è sicuramente meglio perché puoi controllarlo e distrarlo in caso di necessità.

 

– Evita di essere troppo protettivo e non prenderlo in braccio, perché così facendo confermi che le sue paure sono fondate. Perciò, stai con lui e giocaci, catturando la sua attenzione e facendolo giocare si distrarrà dai rumori. Puoi anche mettere musica di sottofondo per attenuare il rumore alternato dei botti.

 

– Permettigli di dormire in casa per una notte, anche se vive in giardino.

 

– Organizza la casa affinché venga esposta il meno possibile ai rumori: chiudi le finestre, abbassa le tapparelle e tira le tende. Sistema uno spazio dedicato all’animale nella zona più riparata della casa, affinché possa rifugiarsi in caso di necessità. Una cuccia, un kennel o una coperta da posizionare sotto un letto sono soluzioni funzionali che gli permettono di avere una sua zona di confort.

 

– Sigilla la casa: chiudi le finestre o porte per evitare che l’animale, possa scappare o buttarsi nel vuoto. Gli animali quando sono spaventati, fanno gesti inconsulti e pericolosi. Perciò, blocca ogni via di fuga.

 

– Evita di lasciare il cane legato: se il tuo cane è legato, levagli la catena. Il rischio è che nella foga di scappare possa strozzarsi. Il mio suggerimento è di tenerlo in casa per una notte ma se proprio non puoi, almeno lascialo libero da catene. Assicurati che il recinto sia ben chiuso e che abbia una zona sicura dove potersi rifugiare.

 

– Se siete in strada, tienilo ben stretto: Se sei in giro con lui, tieni ben saldo il guinzaglio perché, se scappa, farai fatica a riprenderlo.

 

– Eventualmente, consultati con un veterinario: se sai già che il tuo animale si agita al rumore dei botti, o è anziano o cardiopatico, consulta il tuo veterinario per valutare se sia il caso di somministrargli dei tranquillanti, in via preventiva.

 

Infine, voglio suggerirti una precisa strategia comportamentale, che puoi applicare da solo o con l’aiuto di un Dog Coach, se sei alle prese con un cucciolo, o vuoi rieducare il tuo animale dopo un trauma dovuto ai rumori. Si tratta di un prezioso strumento di dog coaching, che ho ideato e che metto in pratica con grande successo. Munisciti di questi materiali: palloncini da scoppiare e di due coperchi delle pentole. Tieni con te il suo gioco preferito e degli snack molto appetitosi. Chiedi la collaborazione di una persona di tua e sua fiducia. In casa, mentre tu è lui giocate tranquillamente, fai in modo che dall’altra parte della stanza arrivi il rumore molesto del palloncino che scoppia o dei coperchi che sbattono. Lascia quindi il cucciolo libero di esplorare e quando andrà dalla parte del suono fagli trovare lo snack per terra.

Ripeti a giorni alterni, aumentato piano piano l’intensità e la frequenza del rumore.

Ricorda infine che é sempre obbligatorio microchippare il proprio animale ed è consigliato munirlo di medaglietta, strumenti indispensabili per identificare e quindi ritrovare il proprio animale in caso di smarrimento.

 

Auguro a te e al tuo amico a quattrozampe un Felice e Sereno Capodanno e noi ci risentiamo con il nuovo Anno!

No Comments

Post A Comment