Toxoplasmosi: paure infondate!

La paura viaggia sul filo del non sapere le cose.

“Sei in dolce attesa? Per non saper né leggere, né scrivere…. butta fuori di casa il cane!”
Mi dispiace molto sapere che stai vivendo il momento più bello della vita di una donna, la gravidanza, con la paura che il tuo cane, il tuo amico fidato, chi ti è sempre stato accanto, possa diventare un pericolo per te e il tuo bambino.

“Sei in dolce attesa? Per non saper né leggere, né scrivere…. butta fuori di casa il cane!”
Forse un’affermazione del genere me la aspetterei da mia nonna. Forse.
Il cugggino della porta accanto esiste in ogni dove, pronto, con astuzia, a sfruttare le tue paure con la prospettiva di pericoli inesistenti.

Vuoi star tranquilla, perché “non si sa mai…”?
Fai così: non mangiare frutta e verdura per tutta la gravidanza, che “non si sa mai”,
non alzarti dal letto anche se il medico non ti ha detto nulla a riguardo, che “non si sa mai”, non fare le scale, che “non si sa mai”, non allontanarti dai dintorni dell’ospedale, che “non si sa mai”…..

Lo capisci da sola che sono un cumulo di preconcetti sciocchi dettati esclusivamente da una paura che non è razionale?
Piuttosto informati!
Leggi, studia! 

Puoi scoprire, ad esempio, che il toxoplasma NON è trasmesso dal cane, non più di quanto non possa essere veicolato da chiunque, e lo è dal gatto SOLO in rare ed infrequenti condizioni che molto difficilmente si verificano nel tuo animale di casa.

Hai ancora dei dubbi?
Potrei passare due ore a spiegarti ben bene che cosa succede scientificamente, ma ho paura che, complice la gravidanza, tu possa avere una botta di sonno.
Fai così: fai una telefonata al tuo veterinario, che sarà ben lieto di spiegarti perché puoi dormire sonni tranquilli, almeno adesso che il pargolo ancora non piange…